Cosè una stampante PCL – trododeifiori

Cos’è una stampante PCL – trododeifiori
? Quindi stai cercando una nuova stampante e continui a vedere riferimenti a “PCL”. Cosa significa ? È qualcosa che devi? È una stampante speciale ad alta tecnologia? Sarà più costoso? In effetti, le stampanti PCL sono facili da usare e la maggior parte dei modelli è economica. Sono anche la stampante più comune disponibile, probabilmente ne hai usata una in passato e non lo sapevi nemmeno. Presentazione

Una stampante PCL è una stampante controllata dal Printer Control Language (PCL). La stampante può essere una stampante a getto d’inchiostro o una stampante laser. È stato progettato da Hewlett Packard per essere un’alternativa al linguaggio di stampa PostScript.
storia

HP PCL è stato creato per fornire un metodo efficiente e coerente per controllare le funzioni di stampa su molti tipi di stampanti. PCL è stato originariamente creato per controllare le stampanti a matrice di punti ea getto d’inchiostro. Tuttavia, PCL 3 ha supportato la nuova linea di stampanti LaserJet di HP quando è stata rilasciata nel 1984.

Il linguaggio della stampante PCL è ora comune a tutte le stampanti HP, risultando in un driver di stampa facilmente supportato, supporto tecnico ridotto e costi di sviluppo. Oggi, PCL è il linguaggio di comando della stampante più comune per le applicazioni Windows e Windows. E, anche se PCL è stato inventato da HP, molti altri produttori di stampanti supportano i driver di stampa PCL. Tuttavia, Apple non supporta PCL.
PCL vs PostScript

PCL è stato progettato per competere con PostScript. Quindi come si confrontano i due? I PC Windows possono utilizzare i driver PCL. Apple non supporta PCL: supportano i driver PostScript. PCL e PostScript supportano molte delle stesse funzioni della stampante, come filigrane, stampe monocromatiche, diversi tipi di carta e stampa fronte/retro. Tuttavia, PCL offre alcune funzionalità esclusive, come la stampa di opuscoli e gli aggiornamenti dei driver Internet.

PostScript supporta più funzioni desiderate nella stampa commerciale, come i colori PANTONE, i caratteri scalabili PostScript e la corrispondenza. PCL supporta i caratteri TrueType e Intellifont. Per la composizione digitale, i caratteri PostScript sono considerati superiori a causa della loro alta qualità, soprattutto durante il ridimensionamento. I lavori di stampa PCL vengono stampati rapidamente, ma i file PostScript tendono a richiedere più memoria. Inoltre, i lavori di stampa PCL possono variare a seconda della qualità della stampante utilizzata. I lavori di stampa PostScript sono indipendenti dalla stampante, il che significa che l’output apparirà coerente quando si stampa su stampanti diverse.

In definitiva, PCL è la soluzione migliore per le esigenze di stampa quotidiane e supporta le varie funzioni delle stampanti All-In-One, come fax e scansione.

PostScript è la soluzione migliore per la stampa commerciale, il desktop publishing e la composizione digitale. Offre un supporto migliore per la stampa a colori e i caratteri
Evoluzione del PCL:. PCL da 1 a 3

PCL1 e 2 sono stati rilasciati nei primi anni 1980. PCL 3 è stato rilasciato nel 1984 ed è disponibile su alcuni modelli di stampante. PCL 1 e 2 supportano le funzioni di stampa di base. Le funzioni di elaborazione testi PCL 3 supportate e consentivano l’uso di grafica e caratteri bitmap
Evoluzione del PCL:. PCL: 4 e 5

PCL 4 è ​​stato introdotto nel 1985 e supportava immagini bitmap di grandi dimensioni e forniva più opzioni di stampa. PCL 5 è stato rilasciato in tre diverse versioni. PCL 5 è stato rilasciato nel 1990 e supportava caratteri scalabili, grafica più complessa e più funzioni di modifica del desktop. PCL 5E (avanzato) ha aggiunto la comunicazione bidirezionale tra PC e stampanti e ha supportato più font. PCL 5C (colore) ha aggiunto il supporto per la stampa a colori
Evoluzione del PCL:. PCL 6

PCL 6 è stato rilasciato nel 1995 e ha introdotto una nuova struttura di programmazione in modo che possa essere facilmente adattato per l’uso con futuri progetti di stampa. Fornisce una migliore comunicazione tra stampante e computer, una stampa veloce di grafica di grandi dimensioni, un migliore supporto WYSIWYG e una migliore qualità di stampa complessiva.